Anche a Roma l’Associazione “guida” due persone nel percorso di giustizia riparativa

Anche nella Capitale due ragazzi hanno intrapreso un percorso di giustizia riparativa sotto la guida dell’Associazione Familiari e Vittime della Strada basta sangue sulle strade Onlus, su disposizione del Tribunale di Roma e in collaborazione con l’U.E.P.E. di Roma. C.C., di 45 anni, sta svolgendo lavori di pubblica utilità, mentre E.L., di 39 anni, è impegnato nella Messa alla Prova. Entrambi hanno il compito di promuovere la campagna sociale 2018/2020 #chiguidanonbeve attraverso un’attività di sensibilizzazione con l’obiettivo di diffondere concretamente un’informata consapevolezza sulla prevenzione e sulle conseguenze penali dell’omicidio stradale.

2019-03-19T08:47:08+00:00 19-marzo-2019|Giustizia Riparativa|0 Comments