Autisti di bus alla guida con lo smartphone, c’è il rischio licenziamento

L’autista di bus non deve utilizzare lo smartphone alla guida, neanche per brevissimo tempo, in quanto rischia il licenziamento per giusta causa. Ad affermarlo è il Tribunale di Teramo, con sentenza n.610/2018, chiarendo i dubbi dell’azienda, portata a sospendere dal servizio l’autista, nonchè di numerosi passeggeri interessati alla vicenda. “È evidente – ha sentenziato il giudice teramano – che tale comportamento essendo legato ad un fenomeno intensificato in tempi più recenti con la progressiva diffusione di apparecchi di telefonia mobile dotati di sempre più sofisticate funzioni e potenzialità…possa esporre i passeggeri al pericolo di grave danno alla loro incolumità”. Dunque guidare con lo smartphone può avere conseguenze pesanti non solo per la propria sicurezza e quella altrui ma può costare anche il posto di lavoro.

2019-01-07T14:54:50+00:00 07-gennaio-2019|In Evidenza, News|0 Comments