Ciclista risarcito dal pedone distratto

La Corte di Cassazione, con Sentenza n. 35957, ha disposto il risarcimento da parte di un pedone nei confronti di un ciclista caduto per schivarlo. Gli Ermellini si sono ritrovati ad esaminare il caso di una signora che, scendendo repentinamente da un marciapiede senza guardare ha “invaso” la traiettoria di una ciclista che,

nello schivarla evitando il contatto, era caduta ferendosi ad un occhio. La passante, prosciolta dal Giudice di pace per non aver commesso il fatto, è stata invece condannata dal Tribunale di Firenze in seguito all’appello della ciclista, decisione confermata dai Giudici di piazza Cavour che hanno condannato la signora al pagamento di 8mila euro, più 2mila euro di spese legali.

2018-10-11T16:00:24+00:00 29-settembre-2014|Giurisprudenza|0 Comments