Con il “gesture control” l’auto si guida a gesti

Il potere in un dito grazie al “gesture control”, ovvero comandi gestuali che consentono di impartire alla nostra auto una serie di istruzioni con le mani. In base ai comandi che vengono dati si può utilizzare la funzione di autoparcheggio o della guida semiautonoma. Non solo, puntando dito indice e medio a forma di V verso lo schermo, si inserisce l’autopilota e la vettura ci porta dove desideriamo; ruotando l’indice in senso orario e antiorario si alza e si abbassa il volume dell’autoradio; il dito puntato verso il display consente di confermare una meta o rispondere ad una telefonata. Se si vuole rifiutare una chiamata o annullare un comando dato, basta muovere la mano verso sinistra. L’auto, pertanto, “legge” la nostra gestualità ed esegue. Il tutto viene fatto con la mano destra, mentre la sinistra resta ben ferma sul volante, così come lo sguardo fisso sulla strada. Il “gesture control” fa parte di un pacchetto che si trova sulla nuova Bmw Serie 5 e Serie 7.

2017-05-12T11:05:02+00:00 12-maggio-2017|Incidenti, News|0 Comments