EICMA, il salone della moto compie 100 anni

tecnologiaSta per aprire i battenti la 72esima edizione di EICMA, la rassegna internazionale del motociclo che giunge ai cent’anni di vita. La Fiera Milano di Rho ospita così, dal 6 al 9 novembre, il salone mondiale dedicato a moto e scooter, una vera e propria vetrina per appassionati ed esperti del settore.

L’evento garantisce standard di eccellenza a partire dalla presenza di tutti i top brand, delle aree speciali (EICMA Custom, The Green Planet e Area Sicurezza) dell’arena esterna MotoLive, di importanti sorprese come il progetto “100 anni di storia verso il futuro” e il Temporary Bikers Shop.

“Una celebrazione ha radici profonde e diventa un ponte con il futuro solo quando è ricca di contenuto – ha dichiarato Antonello Montante, Presidente di Eicma -. Per questo abbiamo voluto che i 100 anni dell’Esposizione rappresentino il patrimonio industriale e culturale del settore delle due ruote. Intensificare il nostro lavoro con tutti i protagonisti e offrire al pubblico il meglio significa anche sottolineare il ruolo dell’Italia a livello internazionale. Nonostante l’Europa, negli ultimi 5 anni, abbia sofferto un calo nella produzione del 54%, il nostro Paese mantiene ancora la leadership, essendo il primo produttore nel vecchio continente. Vogliamo confermare, ancora una volta, con i fatti, che EICMA è l’evento dedicato alle due ruote più importante al mondo”.

Particolare attenzione merita l’Area Sicurezza nell’ambito della quale Confindustria ANCMA, Associazione Nazionale Ciclo Motociclo Accessori racconta lo stato dell’arte delle infrastrutture italiane e l’avanguardia dei prodotti che le aziende propongono sul mercato per viaggiare su due ruote: questa l’essenza  dello spazio istituzionale che vuole rappresentare il lavoro quotidiano dell’ANCMA in materia di sicurezza stradale. L’Associazione è impegnata nel supporto di “The safe ride to the future” – “Guidare in tutta sicurezza verso il futuro”, la nuova strategia per la sicurezza stradale finalizzata ad incrementare ulteriormente il livello di sicurezza per i motociclisti in Europa, presentata da ACEM, l’Associazione dei Costruttori Europei dei Motocicli. Il piano lungimirante dell’industria motociclistica segue un approccio integrato che abbraccia la tecnologia dei veicoli, la formazione degli utilizzatori e la sicurezza delle infrastrutture.

Il costo del biglietto è di 18 euro. Venerdì 7 novembre l’ingresso in Fiera, aperta fino alle ore 22, è gratuito per le donne.

2018-10-11T15:56:13+00:00 05-novembre-2014|Tecnologia|0 Comments