Le strade più pericolose d'Italia

L’indagine condotta da Aci e Istat sulla sicurezza stradale su dati 2013, e pubblicata lo scorso mese di novembre, ha individuato le strade killer italiane: al primo posto per pericolosità la tangenziale est di Milano, con un tasso di 14 incidenti per chilometro, a cui segue l’autostrada dei Laghi  con 11,7 incidenti per chilometro

Il rapporto Aci-Istat conferma inoltre come la Strada Regionale 148 – Pontina sia una delle strade più pericolose di Italia. Nel Lazio risulta essere seconda solo dietro al Grande Raccordo Anulare di Roma mentre a livello nazionale si attesta al 15esimo posto. L’arteria presenta un tasso di incidentalità altissimo, 7,8 incidenti per chilometro contro una media nazionale, calcolata su strade extraurbane, di 0,68.

Altre strade considerate pericolose sono la tangenziale est-ovest di Napoli, la A1 nel tratto Pomigliano e Napoli-Canosa, la Caserta Salerno, la via Cassia in direzione Viterbo , la via Flaminia e la Salaria.

2014-12-09T12:12:30+00:00 09-dicembre-2014|Incidenti, Senza Categoria|0 Comments