Sicurezza stradale 2014, incidenti in calo del 6%

Polizia e Carabinieri hanno diffuso i dati inerenti l’incidentalità stradale riferiti all’anno appena trascorso. I sinistri rilevati sono stati 73.688, con un calo del 6% rispetto all’anno precedente. In diminuzione anche i morti (-3,6%) e i feriti (-6%). Inoltre, le 4.254.070 pattuglie di vigilanza stradale hanno accertato 1.849.219 infrazioni al codice della strada. Ritirate 60.830 patenti e 61.641 carte di circolazione: 2.047.081 i punti complessivamente decurtati.

Grazie all’utilizzo sistematico del “Tutor”, sono state rilevate 426.960 violazioni dei limiti di velocità, con un aumento di quasi l’1% rispetto al 2013. In aumento anche i controlli sulle strade statali con il sistema Vergilius.

Lotta dura anche alla guida in stato di ebrezza e sotto l’effetto di stupefacenti: i conducenti controllati con etilometri, alcool test e drug test sono stati lo scorso anno 1.569.003, di cui 26.471 sanzionati per guida in stato di ebbrezza alcolica e 1.890 denunciati per guida sotto l’effetto di sostanze stupefacenti. Sono stati inoltre sequestrati, nei soli fine settimana, 815 veicoli per guida in stato di ebbrezza alcolica e per guida sotto l’effetto di sostanze stupefacenti.

Potenziati anche i servizi di controllo nel settore del trasporto professionale con 4.170 servizi effettuati da 31.636 operatori di polizia che hanno controllato 69.484 veicoli pesanti di cui 12.717 (pari al 18,3%) stranieri, con l’accertamento di 44.881 infrazioni, per 463 patenti e 1.101 carte di circolazione ritirate.

Sono state invece 25 le “Operazioni ad Alto Impatto” che hanno riguardato controlli di legalità nel settore dell’autotrasporto (principalmente di persone, di animali vivi e di trasporti eccezionali), controlli della copertura assicurativa e degli pneumatici dei veicoli nonché controlli dell’attività di autodemolizione.

 

 

2018-10-11T15:46:59+00:00 08-gennaio-2015|Sicurezza|0 Comments