Tempi certi ai semafori, obbligatorio il “conto alla rovescia”

Dallo scorso 19 dicembre è entrata in vigore la disposizione del Decreto 27 aprile 2017 che rende obbligatorio segnalare il conto alla rovescia sui semafori in Italia al fine di allineare il nostro Paese agli altri partner europei che già dispongono di questo accorgimento. L’obiettivo finale è quello di dare tempistiche certe sia in fase di stazionamento davanti ai semafori che in fase di arresto, evitando così temerari attraversamenti con l’arancione che troppo spesso sono motivo di incidenti stradali. Un modo anche per adeguare gli impianti semaforici italiani per la maggior parte ormai datati. La nuova norma naturalmente non cambia le sanzioni a cui si incorre nel passare con il rosso, ovvero una multa dai 162 ai 200 euro e 6 punti in meno sulla patente.

2018-01-11T11:03:46+00:00 15-gennaio-2018|News, Sicurezza|0 Comments