Veronica Moretto perde la vita sulla Savona-Torino, si cerca un testimone

Una giovane mamma ha perso la vita sull’autostrada Savona-Torino, sul viadotto Vallona. L’auto sulla quale viaggiava insieme al compagno e alla figlia di 10 anni ha urtato un camion per poi cappottarsi più volte. Per Veronica Moretto, 32 anni di Saliceto, nel cuneese, non c’è stato nulla da fare, è stata sbalzata fuori dall’abitacolo e le è stato fatale l’urto con l’asfalto. La bimba è ricoverata in ospedale ma non è in pericolo di vita così come il compagno della donna che era alla guida dall’auto. Una tragedia che è arrivata fino in paese come un fulmine a ciel sereno ed ha sconvolto tutta la comunità. Michele, fratello di Veronica, ha chiesto aiuto per rintracciare quello che potrebbe essere un testimone dell’incidente.  Questo il messaggio:

 

Grazie a tutte le persone che ci sono vicine in questo momento maledetto per noi! Scusatemi se non ho la forza di rispondere a tutti, sono e siamo distrutti!

Vi chiedo solo un favore, per cortesia aiutatemi a rintracciare questo ragazzo che si chiama #Simone M. di Grugliasco, provincia di Torino. Lui ha visto quello che é realmente successo. Lo ha scritto IVG, la Stampa e altri giornali.

Io devo sapere come é andata, devo sapere come é morta mia sorella!

Vi chiedo di condividere questo mio appello sui vostri profili Facebook. Ve ne prego. Fatelo, condividetelo il più possibile. Grazie!

Un fratello distrutto!

 

Ai familiari di Veronica si stringe con affetto l’Associazione Familiari e Vittime della Strada basta sangue sulle strade Onlus.

2017-09-01T07:09:31+00:00 31-agosto-2017|Incidenti|0 Comments