Via libera alla Tabella Unica per i risarcimenti

Il Ddl concorrenza approvato dal Parlamento modifica alcuni parametri riguardanti l’Art. 138 del codice delle assicurazioni e dunque ciò che concerne le vittime della strada. Innanzi tutto entro circa 120 giorni dalla pubblicazione della legge, si andranno a costituire le Tabelle Legislative Uniche Nazionali che prenderanno come riferimento le Tabelle del Tribunale di Milano. Le Tabelle Uniche monetarie del risarcimento del danno biologico uguali per tutti entreranno in vigore tenendo conto dei “criteri di valutazione del danno patrimoniale ritenuti congrui dalla consolidata giurisprudenza di legittimità” ovvero secondo quanto indicato dalla Corte di Cassazione. Naturalmente la Tabella Unica riguarderà soltanto i sinistri successivi alla data di entrata in vigore della legge e non sarà dunque retroattiva. Riguardo alle menomazioni medico legali e psicologiche di valutazione del danno biologico alla integrità psichica e fisica dovranno essere specificate dal Governo con appositi decreti.

2017-08-04T14:13:57+00:00 04-agosto-2017|In Evidenza|0 Comments