Volvo lancia “Autonomous driving” ed “Autonomous parking”.

Volvo, nell’ambito del progetto DriveMe, ha sperimentato due tecnologie che permettono alle automobili di spostarsi da sole in mezzo al traffico e di parcheggiare senza l’ausilio di nessun conducente, rispettivamente chiamate “Autonomous driving” ed “Autonomous parking”.

Il progetto è stato realizzato in collaborazione con la municipalità di Göteborg e il Londholmen Science Park. Proprio lungo la rete stradale di Göteborg sono stati effettuati diversi test di vetture Volvo che procedevano in piena autonomia, senza alcun conducente, in mezzo al traffico.
Ma la casa svedese fa di più ideando il primo servizio di parcheggio autonomo, ossia permettendo al conducente di scendere dall’autovettura che va a parcheggiarsi da sola. Un espediente utile in particolar modo nei centri commerciali o negli aeroporti dove la vettura, potendo parcheggiare in autonomia, non ha più bisogno dello spazio per far scendere conducente e passeggeri una volta che l’auto è parcheggiata, guadagnando così preziosi centimetri.
Prima che il progetto DriveMe diventi uno standard di produzione ci vorrà del tempo ma già dal 2017 cento clienti Volvo avranno modo di testare auto dotate della tecnologia Autonomous driving e di poterle guidare lungo alcune strade pubbliche di Göteborg.

2018-10-11T15:56:56+00:00 29-settembre-2014|Tecnologia|0 Comments